IL BUSINESS PLAN DELLE START UP

Web live in diretta

DATA
04 e 11 Ottobre 2022

ORARIO
15:00 – 18:00

DURATA
Seminario di 6 ore

Il contenuto del web live sarà disponibile in piattaforma anche dopo la diretta e consentirà di maturare crediti formativi.

ODCEC: Inoltrata richiesta 6 CFP (6cfp C.4.9)

1,00

Dati Partecipante al Corso
COD: CORSO BIL 2021-1-1-1-1-1-1-1-1-1-4 Categorie: ,

Descrizione

IL BUSINESS PLAN DELLE START UP – Come redigere un Business Plan per le Start Up

OBIETTIVI DEL CORSO

Oggi il commercialista si trova sempre più spesso a contribuire alla stesura di un business plan per l’avvio di una nuova start-up. L’intervento del consulente non solo è necessario, ma è fondamentale per la corretta redazione e la riuscita di tutto il progetto; tuttavia, redigere un business plan è attività tutt’altro che banale.
Obiettivo di questo corso è fornire le linee guida per redigere un buon business plan in grado di mostrare i punti di forza e di debolezza dell’idea imprenditoriale, ma soprattutto volto ad indicare le modalità di redazione e rappresentazione della fattibilità e sostenibilità economica del nuovo progetto.
Al fine di fornire un supporto concreto alla redazione del piano verranno esaminate numerose esemplificazioni numeriche e descrittive.

PROGRAMMA

Come redigere un Business Plan di una Start Up

  • Le finalità del Piano: biglietto da visita o strumenti di pianificazione interna?
  • La struttura logica della creazione del Business Plan: caratteristiche, principi di redazione, destinatari, struttura
  • La sezione descrittiva: elementi da riportare per fornire al lettore un quadro di insieme

La valutazione di fattibilità economico – finanziaria della business idea

  • Il piano di marketing: analisi della capacità del mercato di assorbire i prodotti/servizi dell’impresa
  • Il piano delle vendite: punto di partenza della pianificazione aziendale
    • previsione vendite per linea di produzione/cliente
    • gestione della stagionalità dell’attività d’impresa
  • Il piano degli investimenti: la quantificazione monetaria dell’investimento (costi di acquisizione, , incentivi)

La convenienza economica: strumenti e indicatori

  • Il conto economico di previsione: valorizzazione dei componenti positivi e negativi di reddito in ciascun periodo oggetto della previsione
  • Il piano finanziario di previsione: esposizione analitico-sistematica dei flussi finanziari previsti per la realizzazione del progetto esposto nel piano

Esempi pratici di redazione di Business Plan con Excel

CORPO DOCENTE
Matteo Belluzzi ODCEC Mantova – M2A Consulting srl

MATERIALE DIDATTICO
La dispensa, che contiene le slide utilizzate durante il corso, le esercitazioni e gli approfondimenti predisposti dai docenti, è scaricabile direttamente dalla piattaforma su cui è caricato il corso.